itQuesta pagina e stata tradotta automaticamente. Ci scusiamo per eventuali errori.
Twitter
Facebook
Google Plus
Youtube
RSS SiteRSS Blog
News Letter
Itinerario Scalate Itinerari GR Himalaya Isole Via Ferrata Altre Per Zona Immersioni Vedi tutti gli itinerari su Google Maps
Crea il tuo itinerario Contatti Chi Siamo Foro Entre Montañas Blog Entre Montañas
 El Cable, Espinama y Fuente Dé...
Cantabria - 1 Tappe - 15Km. - 430Pos/1.200Neg - Facile - Percorso circulare - . luglio 2012
cargando..
Cargando Google Maps...
Dove sono:   Home > Crossings > El Cable, Espinama y Fuente Dé
Torna

Hoja  El Cable, Espinama y Fuente Dé...





Questo percorso circolare fuori dalla stazione della funivia di Fuente Dé Il e gira su strade in buone condizioni generalmente contrassegnati (fino Espinama: PR PNPE Áliva 24 Porte , bianco-giallo). Il percorso è prevalentemente in discesa, solo alla fine, poco prima di Fuente una ripida salita ci attende smarcato al potere Fonfría . Bella vista dalla timoneria di antenne sopra il Cavo . Circa 300 m dietro la stazione via cavo ottenuto proprio sulla strada ripida.

Il Picos de Europa è una formazione di calcare si estende Asturie, Cantabria e Leon, e mette in luce le loro altezze, spesso sopra 2.500 metri, in modo che siano in prossimità del Golfo di Biscaglia, di cui al punto più settentrionale appena 15 km di distanza dal mare.

Geograficamente il Picos de Europa sono in lper la linea della Cordigliera Cantabrica, anche se sono considerati come una stessa unità separata per la sua formazione recente. Occupano una superficie totale di 64.660 ettari nelle tre province.

Il Picos de Europa sono divisi in tre massicci: le montagne occidentali o Cornión, Massiccio Centrale o Urrieles, e il massiccio orientale o Andara. Le cime più alte si trovano nelle montagne del Urrieles, che risulta essere il più robusto dei tre, per quattordici dei suoi picchi superiore a 2.600 m di altitudine, con Cerredo Torre, 2.650 m, e il tetto della montagna e il terzo più alto nella penisola iberica dopo la Sierra Nevada e dei Pirenei. Un'altra montagna è parte di questo massiccio è il Naranjo de Bulnes o Picu Urriellu di grande importanza storica nella montagna spagnola. E 'la prima conquistata nel 1905 da Pedro Pidal, marchese di Villaviciosa.

In montagna occidentali o Cornión, chiamato per la forma di cornocon la sua silhouette viene avvistato da ovest, si trova il Santo Rock, che a 2.596 metri sul livello del mare supera i 110 al prossimo vertice del monte, il Enol Santa Maria Torre o Torre Santa. Per queste due montagne, il Santo e la Rocca Torre Santa, questa montagna è anche conosciuto come the Rocks Santi.

Il massiccio orientale, chiamato anche Andara essere in esso il circo con lo stesso nome, è il più modesto dei tre, sia in altezza (il tetto, Lechugales Morra, raggiungendo 2.444 m sul livello del mare) e verticalità

Cantabria


Resumen de la ruta
lugar Lugar Número de estapas Días Longitud Longitud Desnivel Positivo Desnivel Desnivel Positivo Desnivel Negativo Desnivel Desnivel Negativo Dificultad Dificultad Tipo de ruta
Tipo ruta
Cantabria 1 15 Km. 430 m. 1200 m. Fácil Recorrido Circular


El Cable, Espinama y Fuente Dé | Entre Montañas



1. El Cable, Espinama y Fuente Dé

Salire

Distanza: 15 Km.Dislivello 430 m. - Dislivello 1.200 m.Tempo: 04:00 h.
El Cable, Espinama y Fuente Dé

punto di partenza di questo tour è Fuente 1.094 m, con la funivia per il Cable Station, 1.850 m. Viene da Potes da parte del CA-185.

Behind The Cable Station, prendere il sentiero sterrato che sale obliqua a destra. Va a l'affascinante panorama della Hai dimenticato la Peña (2430 m), la Peña Vieja (2.613 m) e Reds Torres (2506 m) Horcados. Dopo alcuni minuti in una curva a destra. Poco dopo il sinistro viene deviato alla Cabaña Verónica Percorso 44. Appena dietro si raggiunge la cima del punto di percorso 1.925 m di altitudine. Da qui fino a Espinama giù facile, con sempre nuove ed emozionanti viste. Così Villa Real (1738 m), il seno sembra che eravamo in un paesaggio lunare di pietra. Poi contrassegnare i campi verdi, paesaggio di roccia grigio, bianco neve e cielo blu. Fino all'inizio del s. XX Chalet Royal è stata la casa di caccia del re Alfonso XIII (Madrid 1886-Roma 1941). Hotel Refugio de Aliva (1.660 m), che è al di sotto, un tempo era l'alloggiamento dei minatori Manforas Mine (svoltando a sinistra in Sotres Route 29). Abbiamo attraversato l'Esplanade Hotel sulla destra e prendere il sentiero sterrato sulla destra. In una larga curva a scendere ai pascoli delle porte (o prati) Aliva sinistro. Prati verdi sono tra le dolci colline. A 20 min. limitato alla destra della pista, c'è un precario rifugio per pastori.

In basso a sinistra una recinzione con depressione riconosciuta. 5 min. Più tardi siamo arrivati ??a un bivio (1.496 m). Lasciato il GR-203 (Route 50). Di fronte a vedere un altro rifugio precario. Diritto camminato lungo l'ampia vallata, decorato solo da prati pianeggianti fino a raggiungere un altro bivio (20 minuti;. 1.399 m). A sinistra si bypassa il PR-22 PNPE Mogroviejo , ma si è proceduto avanti. A destra della pista abbiamo seguito due fonti stesse. Presto vedremo un cambiamento radicale di scenario, dopo aver attraversato i boccaporti Boquejón (1.356 m), che sono fatti in uno spazio della roccia: lo scenario praticamente senza vegetazione, ad eccezione dei prati di montagna, dietro di noi, ci incontrare testa amenísimo valle boscosa del fiume Deva . Poco dopo si prende una pausa nella splendida capannoni invernali del Igüedri (1.294 m). Da qui abbiamo camminato 40 minuti. lunga discesa, attraversando un bosco misto spinato di faggio, quercia, nocciolo e biancospino per Espinama (877 m). Di fronte all'entrata del paese e all'incrocio con la fontana girare obliqua a destra per la AC-185. Si attraversa e prendere la pista che scende a destra. Dopo Cantiján River Bridge (860 m), siamo andati a destra per la strada e in pochi minuti reach chiedere (918 m).

Lì, nella piazzetta andiamo a destra oltre la stalla, e poi svoltare a sinistra. Il segno di PNPE PR-26 / GR-203 (da sinistra a Cosgaya , Route 42), svoltare a destra e un po 'più tardi nella traccia foderato da una ringhiera di ferro, si procede dal davanti e leggermente verso sinistra, su. Nelle ultime case del paese un cartello bianco e giallo su un palo di utilità ci guida a destra verso l'alto lungo la parete. Una mano destra appena hanno una splendida vista del cirque de Fuente Dé, a forma di anfiteatro gigante. L'asfalto sopra una piccola collina (20 min., 1.006 m) e verso il basso. Dopo una relativamente grande ponte di circa 5 minuti. (975 m), non ha fatto la carreggiata anteriore, ma salire a sinistra lungo la strada poderale a sinistra.

Ora seguire l'ultimo tratto di salita. Boschi e prati decorati con innumerevoli fiori ed erbe che si affacciano la strada poderale.Dopo mezz'ora. Fonfría acqua dolce (1.177 m) ci disseta. Il percorso f


         Profilo tappa: El Cable, Espinama y Fuente Dé
Profilo tappa: El Cable, Espinama y Fuente Dé


Scarica documenti



PDF         Mapa         kml         kmz         gpx         zip





© Entre Montañas ©