itQuesta pagina e stata tradotta automaticamente. Ci scusiamo per eventuali errori.
Twitter
Facebook
Google Plus
Youtube
RSS SiteRSS Blog
News Letter
Itinerario Scalate Itinerari GR Himalaya Isole Via Ferrata Altre Per Zona Immersioni Vedi tutti gli itinerari su Google Maps
Crea il tuo itinerario Contatti Chi Siamo Foro Entre Montañas Blog Entre Montañas
 Alta Vía 2...
Italia - 10 Tappe - 160Km. - 9.251Pos/11.337Neg - Difficile - Percorso di sola andata -
cargando..
Cargando Google Maps...
Dove sono:   Home > Grandi itinerari Alta Via 2 > Alta Vía 2
Torna

Hoja  Alta Vía 2...






Alta Via n ° 2 è in alta Dolomiti e la popolazione inizia a Bressanone Feltre finisce. Circa 10 giorni per completare oltre 150 km e un totale di più di 20.000 metri di altitudine cumulativa prende. Le Dolomiti sono attraversati da diversi Alte Vie, il numero 2 è uno dei più popolari a causa della sua difficoltà e la bellezza. Le Alte Vie sono l'equivalente di GR in Spagna.

Le Dolomiti sono una catena montuosa in Italia del 80% appartiene alla provincia di Belluno. Le Dolomiti sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2009, copre una superficie di protezione da 135910,9370 zona ha ha 98511,9340 rispetto.

La regione delle Dolomiti, parte delle Alpi orientali, si estende su una vasta area che si estende dalla Val Pusteria Val Sugana da e verso la valle dell'Adige Val Piave; occupa il territorio di tre proprovince (Trento, Bolzano e Belluno) a cavallo tra il Trentino-Alto Adige e Veneto.

Le Dolomiti sono molto diversi dal resto delle Alpi; aspetto è caratterizzato da molto ampie valli boscose e prati da cui sorgono, si staglia in verticale per centinaia di metri, i numerosi catene montuose isolate. Questi ultimi sono per lo più formato da una roccia calcarea di origine marina chiamato dolomite.

In questa regione la lingua più parlata è il linguaggio ladino, lingua Retoromanzo che si è sviluppato a causa dell'isolamento delle valli di montagna, ma si parla anche italiano ed è una minoranza tedesca.

Il punto di partenza di questo trekking è alla stazione della funivia parte superiore di San Andrea, chiamato Valcroce.

San Andrea si trova nella città di Bresanone che si trova a pochi chilometri dalla città turistica di Bolzano. Il modo migliore per arrivare a Bolzano èvia Milano da qualsiasi della moltitudine di treni che collegano questi due punti.

Si può trascorrere la notte a Bolzano, San Andrea Bresanone o anche prima di iniziare questo percorso. Qualsiasi delle tre città ha una buona gamma di alloggi. Naturalmente molto più grande di Bolzano.

Fino a quando non otteniamo treno Bresanone. Da lì prendere un autobus che ci porterà circa 20 minuti per la gondola. Questi autobus partono dalla stessa stazione ferroviaria Bresanone. Quando abbiamo fatto, nel 2011, il 321 e il bus stava passando di frequenza è stato uno ogni ora (in particolare i 20 dati orari, 2011).



Resumen de la ruta
lugar Lugar Número de estapas Días Longitud Longitud Desnivel Positivo Desnivel Desnivel Positivo Desnivel Negativo Desnivel Desnivel Negativo Dificultad Dificultad Tipo de ruta
Tipo ruta
Italia 10 160 Km. 9251 m. 11337 m. Alta Recorrido Solo de Ida


Alta Vía 2 | Entre Montañas



1. Valcroce - Refugio de Génova

Salire

Distanza: 16 Km.Dislivello 1.000 m. - Dislivello 650 m.Tempo: 05:00 h.
Valcroce - Refugio de Génova

Abbiamo lasciato la stazione & oacute; n Valcroce situati a 2026m di altitudine e prendiamo il sentiero che sale direttamente a sinistra numerata Route 7 in direzione & oacute;. N Plose Rifugio

Se si vuole si può evitare la salita al Rifugio Plose se la funivia per prendere il sentiero a destra contrassegnato come Route 7, che viene successivamente convertito & aacute; sulla Route 7A e, infine, collegare & aacute; con maggiore V & iacute; a 2.

La strada corre lungo la pista di sci & iacute; fino a 2448 metri di altitudine che è Plose Rifugio (2.4km e 1h) alla base del Monte Tel & eacute ;. grafico (2486m)

Da qui & iacute; prendere la Route 4 non lasciare fino alla fine della fase. Nella prima sezione il percorso prosegue lungo un sentiero che scende da sci-run & iacute; di avventurarsi finalmente in una foresta. Questa prima parte termina alla Highway Campi di Prato (8,5 km, 2: 30h, 1855m) dove ha trovatomaestri alcuni ristoranti con piatti t & iacute ;. picchi nella zona

Prendiamo la strada in direzione & oacute; n nord-est, a monte, per poco meno di 30 minuti per trovare un dev & iacute; o il nostro diritto contrassegnato come Alta V & iacute; a 2 (10 km, 3h, 1860m)
.
Questo percorso inizia llaneando intero gonna MOUNTAIN al passaggio di diversi rivoli. Infine, la strada inizia a salire ripidamente fino alla Forcella P & uuml; tia (13,5 km, 4: 20h, 2357m).

Da questo punto la strada gira a destra e si raggiunge il Rifugio llaneando G & eacute; nova a 2297m, che si trova a Passo di Poma, dopo una passeggiata di mezz'ora (16 km, 5h, 2340h)

.

Rifugio G & eacute; nova

http://www.schlueterhuette.com/de/index.html
info@schlueterhuette.com Tel: 0472 840 389/0472 840 132


         Profilo tappa: Valcroce - Refugio de Génova
Profilo tappa: Valcroce - Refugio de Génova


2. Refugio Génova - Passo Gardena

Salire

Distanza: 20 Km.Dislivello 800 m. - Dislivello 1.000 m.Tempo: 06:00 h.
Refugio Génova - Passo Gardena

Lasciando il Rifugio G & eacute; nova seguendo il GR 3 sale dolcemente fino a che il Crest Subuccio (1 km, 20min, 2421m), dove possiamo vedere il percorso che seguiremo il pr & oacute; Prossimi ore per raggiungere la Forcella Il Roa, il primo Defiance & iacute ;. o stadio oggi

La strada inizia a scendere dolcemente fino a quando un po 'di coltivare, Malga Furcia (2,31km, 40min, 2293m). Il llaneando strada approxim & aacute; ndose l'inizio della ripida salita per portarci & aacute; la strada tortuosa e molto difficile da Forcella Roa (7.200 km, 2h, 2617m).

A questo punto l'Alta V & iacute; a 2 offre due opzioni: il sentiero a sinistra è diretto verso v & iacute, una ferrata con un grado di difficoltà (per essere & aacute; necessario materiale ferrata) e la strada scende verso Forcella Sielës des Forces. Prendiamo questo secondo percorso che ci permette di aggirare la strada ferrata per moltoo più facile.

In primo luogo si scende alla quota 2425m (8,5 km, 2: 20h). Da questo punto abbiamo iniziato a prendere quota a Forcella Forces of Sielës (9km, 2: 40h, 2505m). Continuiamo a salire il GR 2 dotato di catene senza alcuna difficoltà per l'altezza di 2600m (9 km, 3 ore).

Da questo punto abbiamo individuato una nuova valle che confinano senza perdere molto in altezza tramite Rifugio Puez (13 km, 3: 45h, 2445m). Questo rifugio è il luogo ideale per ricaricare le batterie e affrontare la seconda parte della tappa. Dal rifugio, di fronte a noi, possiamo vedere il percorso attraverso il quale si lascia la valle.

La strada prosegue lungo il fondo valle per raggiungere la Forcella Ciampei (15km, 4: 20h, 2366m). Da questo punto si sale al Passo Crespeina (17 km, 5h, 2428 m). A & uacute; n è un altro passo per arrivare, ma non ha alcuna difficoltà, è Passo Cir (18kn, 5: 20m, 2469).

Per llegar alla nostra destinazione finale si segue il sentiero che scende verso il Passo Gardena dove si trovano alberghi, negozi e bar. Un buon posto per terminare la tappa di oggi (20KN, 6h, 2121m).

Refugio Frara:

http://www.rifugiofrara.it/en/estate.htm
info@rifugiofrara.it Tel: 390471 795225


         Profilo tappa: Refugio Génova - Passo Gardena
Profilo tappa: Refugio Génova - Passo Gardena


3. Passo Garneda - Passo Fedaia

Salire

Distanza: 20 Km.Dislivello 1.250 m. - Dislivello 1.300 m.Tempo: 06:00 h.
Passo Garneda - Passo Fedaia

L'Alto V & iacute; a 2 continua proprio dietro & aacute; s Rifugio Frara nel parcheggio trovano indicazioni della strada 666 che è quello che si prende e anche & eacute; n è diretto verso la Ferrata Tridentina. Dopo un aumento iniziale, il modo in cui si prevede di trovare una cava che va in un enorme crepaccio dove la strada inizia a salire un pendio molto ripido fino alla parete di roccia che supereremo con l'aiuto di cavi e passi meth & aacute; Licos . Anche se questo è un percorso molto verticale pone alcuna difficoltà.

Siamo giunti alla fine di questa sezione, dopo 3.100 km e 1: 20h di camminare, siamo in elevazione 2610m. Ora il sentiero scende dolcemente per raggiungere il rifugio F. Cavazza Al Pisciad & uacute; (3.400 km, 1: 25h, 2.527m)
.
La strada inizia a salire il fianco della montagna di nuovo a dove troviamo un sistema con catene passo superare DOPO & eacute; s 6km, 2: 30h. Siamo nel cota 2907m. Un vasto altopiano si estende al nostro punto di vista. La strada passa attraverso di essa per raggiungere l'Altiplano delle Meisulesa (6.850 km 2: 45h, 2839m). Ora ci troviamo di fronte un up-down prima di raggiungere il Refugio de Bo & eacute;, attraverso la Artesass (7200 km, 3h, 2.902m)
.
Rifugio Bo & eacute; è a 2873m, e avremo raggiunto DOPO & eacute; s di 7800 km e 3: 10h di funzionamento. Questo punto può essere utile fare una pausa e di riposo. Dal rifugio si prende il sentiero segnato 627 ci llaneando out & aacute; Forcella Pordoi al rifugio (10 km, 3: 45h, 2848m). A questo punto possiamo scegliere tra di fronte a un forte calo a 600 metri o utilizzare il telef & eacute ;. Rich trova a 100 metri sopra

Abbiamo iniziato il rapido declino di una grande cava che a zig-zag fino al Pordoi (12,6 mila km, 4: 30h, 2.239m) passo. Aqu & iacute; servizi di ogni genere si trovano bar, hotel, bancomat Auto& Aacute; Ticos, etc.

L'Alto V & iacute; a 2 segue il sentiero 601 e l'altezza riacquistato al Refugio Fredarola (14 km, 5h, 2383m). Ora ci troviamo ad affrontare una lunga salita lungo ripidi pendii, ma senza fine & aacute; con le nostre gambe e ci portano al Rifugio Viel Dal Pan (16 km, 5: 30h, 3.532m). La strada continua a llaneando improvvisamente ha cominciato la discesa di circa 400 metri e ci portiamo & aacute; Passo Fedaia (20 km, 6: 45h, 2.053m)
.
Refugio Castegloni:

http://www.rifugiomarmolada.it/
info@rifugiomarmolada.it Tel: 390462 601681


         Profilo tappa: Passo Garneda - Passo Fedaia
Profilo tappa: Passo Garneda - Passo Fedaia


4. Passo Fedaia - Refugio Contrin

Salire

Distanza: 16 Km.Dislivello 834 m. - Dislivello 1.435 m.Tempo: 06:30 h.
Passo Fedaia - Refugio Contrin

E 'certamente la tappa regina di questo viaggio in cui si raggiunge la cima delle Dolomiti, dove Punta Penia e il nostro modo di consegnare & aacute; v & iacute uno,. alla ferrata, il passaggio attraverso il ghiacciaio della Marmolada e un'eccellente vista su questa zona delle Dolomiti

La Marmolada è la montagna di m & aacute; s alta delle Dolomiti. La montagna si trova a circa 100 km a nord est di Venezia, da dove si può vedere nel d & iacute; più chiaro. Est & aacute; formata da un gesso che va da ovest a est. A sud si rompe improvvisamente in scogliere a picco, formando una parete di roccia diversi kil & oacute; m. Sul lato nord vi è un ghiacciaio relativamente piatta, l'& uacute; Nico grande ghiacciaio delle Dolomiti (Marmolada ghiacciaio, Ghiacciaio della Marmolada)
.
La cresta est & aacute; composto da diversi picchi, diminuendo in quota da ovest a est: Punta Penia (3.343 m), Punta Rocca (3.309 m), Punta Ombretta (3.230 m)Monte Serauta (3.069 m) e Pizzo Serauta (3.035 m). A telef & eacute; rico di andare fino alla cima di Punta Rocca. Durante il eacute &; & di breve periodo iacute; est & aacute; aprire la strada principale Marmolada per sciatori e snowboard, che permette di sciare fino a valle.

Paul Grohmann ha fatto la prima ascensione & oacute; n nel 1864, la parete nord. Prima della Prima Guerra Mondiale, il confine tra l'Italia e l'Impero austroh & uacute; Ngaro passato attraverso la Marmolada, in modo che forma & oacute; parte della l & iacute; Fronte nea durante quel conflitto. Soldati austriaci erano acquartierati nel profondo t & uacute, gallerie scavate nella parete nord del ghiacciaio, e soldati italiani erano acquartierati nelle scogliere rocciose del versante sud. Come i ghiacciai si ritirano, i resti dei soldati e dei loro effetti personali sono a volte scoperti.

Abbiamo iniziato questa fase, prendendo un curioso ascensore mec & aacute; nico che ci & aacute porta; diSDE Passo Fedaia Refugio Pian dei Fiacconi trova a 2.626 metri. Tambi & eacute; n in grado di eseguire questa prima ascensione & oacute; na a piedi lungo la strada, ma vi consigliamo la prenotazione 606 le forze per la tappa dura oggi
.
Il percorso inizia da una zona arretrata del ghiacciaio, dove possiamo vedere le pietre segna l'erosione & oacute; n prodotta dal ghiaccio. La strada inizia a scendere dolcemente verso il cappotto 2484 (1 km, 30 minuti).

Ora comincia l'ascensione & oacute; n dalla morena & nbsp; fino ad una lingua del ghiacciaio dove sec STILL condizioni di ghiaccio che usiamo ramponi. & Nbsp; A 2.550 km il sentiero conduce ad una sala attrezzata con cavi e parete Pelda & ntilde; os ci portiamo & aacute; una breve grimpada a Forcella Marmolada (3 km, 1: 30h, 2896m).

Aqu & iacute; Possiamo scegliere di seguire il sentiero 606 al Rifugio Contrin o salire a Punta Penia. l'ascensione & oacute; n questo piccoviene eseguita da v & iacute, una ferrata con un alto grado di difficoltà a causa della non uniforme copertura, verticalità e il ghiaccio si possono trovare in pochi passaggi.

Se finalmente abbiamo deciso di raggiungere la cima, ci metteremo di nuovo nel ghiacciaio a 4500 km, 3h e 3204 metri di altitudine. Ora possiamo solo seguire la traccia e superare i 100 metri che ci manca per raggiungere la cima (5 km, 3: 15h, 3309m). Da qui & iacute; abbiamo una vista unica e anche & eacute; n hanno un riparo. La discesa alla Forcella farà allo stesso modo (6300 km, 5h, 2896m).

Una volta in Forcella e avvistato la fine della tappa di oggi, il rifugio Contrin, ma prima di salvare un netto calo di oltre 800 metri con una pendenza di trav & eacute; s di una grande cava e inizia con un breve tratto di morsetti e cavi.

Arriviamo al rifugio si trova a quota 2016 metri dopo l'esecuzione di 16 km e 6:. 30h

Rifugio Contrin:

http://www.rifugiocontrin.it/
Info@rifugiocontrin.it Tel


         Profilo tappa: Passo Fedaia - Refugio Contrin
Profilo tappa: Passo Fedaia - Refugio Contrin


5. Refugio Contrin - Passo di Valles

Salire

Distanza: 15 Km.Dislivello 667 m. - Dislivello 1.312 m.Tempo: 05:00 h.
Refugio Contrin - Passo di Valles

Lasciando il rifugio Contrin su strada 607 in direzione & oacute; n il Passo le Cirelle. Il sentiero passa per la Malga Contrin e va nella zona della foresta e pascoli. Mentre si sale la vegetazione & oacute; n scompare per lasciare il posto ad una zona più & aacute; rida, dove troviamo alcuni nevai. La pendenza aumenta il & uacute; ultimo tratto prima di raggiungere il colle che abbiamo raggiunto dopo aver camminato 2.600 km (1: 45h, 2683m)
.
Da qui & iacute; vedere il nostro pr & oacute; massima destinazione Fucciade Rifugio, e il percorso che dobbiamo seguire: un continuo zig zag con un fuert & iacute; trav & eacute voragine in attesa; s un'immensa cava. Il m & aacute; s temerari possono provare a ridurre la discesa senza seguire il percorso
.
Come & nbsp; si scende la cava fa strada a un pascolo prima del loro arrivo al Refugio Fucciade (6km, 3h, 1982m). Questo rifugio è un posto molto bello, ma anche & eacute; n molto popolare per la sua vicinanza al Passo di San Pellegrino.

La strada diventa pista & nbsp sterrata, che attraversa un piccolo & ntilde; os chalet in legno. Questo brano Seguiamo molto delicatamente verso il basso fino a raggiungere la strada al Passo di San Pellegrino.

Aqu & iacute; abbiamo due opzioni. Il primo è quello di seguire il sentiero che sale 658-300 metri DOPO & eacute; s giù altri 300 metri fino al Passo di Valles. La seconda opzione & oacute; n prendere i passi che ci portano funivia & aacute; al Col Margherita, da dove avremo speso vista per poi scendere a 500 metri alla fine della fase.

Abbiamo scelto questa seconda opzione & oacute; n. Arrivo a Funivia Seilbahn Margharite Col (10km, 4h, 1871m) e salire su per la collina situata 2513m. Da qui & iacute; possiamo solo continuare per un bel sentiero che scende dolcemente attraverso i prati per raggiungere il Passo di Valles (15 km, 5h, 2013m).

Passo di Valles:

http://www.passovalles.com/it/dovesiamo.php Tel: 39 0437 599136/39 0437 599460


         Profilo tappa: Refugio Contrin - Passo di Valles
Profilo tappa: Refugio Contrin - Passo di Valles


6. Passo di Valles - Refugio Pedrotti

Salire

Distanza: 17 Km.Dislivello 1.350 m. - Dislivello 840 m.Tempo: 06:15 h.
Passo di Valles - Refugio Pedrotti

La sesta tappa è una delle fasi più difficili della Alta V & iacute; 2: il divario per salvare, il kil & oacute; m e alcuni passi dif & iacute; cult con catene fanno di questo uno dei giorni più duri di questo trekking.

Abbiamo lasciato il Passo di Valles, sulla strada 751 inizia a prendere quota r & aacute; rapidamente fino alla Forcella Venegia (1 km, 30min, 2212m). Da qui & iacute; Il sentiero inizia un pendio duro su e giù in continua evoluzione fino al Passo di Venegiota (3.100 km, 1: 15m, 2363 m).

Ora si scende a circa 100 metri e ha attraversato diversi sentieri con catene. Torna a l'ascensione & oacute; n & aacute dislivello r; rapidamente da una ripida zona rocciosa raggiungendo infine il Rifugio Mulaz (7 km, 2: 45h, 2560m). Si tratta di un buon paio ora riposare e recuperare prima di iniziare la ripida salita verso il Passo Farangole, altezza m & aacute; XIMA che raggiungiamo oggi
.
LaShelter Dalla 703 prendere la strada di fronte a una serie di zig-zag in forte pendenza e una cava che ostacola il progresso. I STILL ultimi metri per raggiungere il passo viene eseguita per trav & eacute; s a v & iacute, una ferrata materiale non accurate. Finalmente arrivati ??al Passo di Farangole dopo 9200 km trekking. (3: 30h, 2814m)

Abbiamo lasciato il passo allo stesso modo in cui abbiamo raggiunto un trav & eacute; s un passo attrezzato con cavi e morsetti. Quando si arriva alla fine di questa ferrata si gira a sinistra, lasciando un dev & iacute ;. O la destra, cadendo da una grande cava

Alla fine di questa cava la strada gira a destra convirti & eacute; ndose in uno stretto sentiero lungo il lato di una montagna di vincere e perdere continuamente l'altezza e passando diverse aree attrezzate, alcune delle quali un po 'pericoloso. Questa sezione è una strada troppo & eacute; reo e affrontiamo con grande cautela & oacute; n.

Finalmente siamo arrivati ??a Pian Cantoni, una grande piazza che assomiglia a un grande letto di un r & iacute; o secco (15500 km, 5: 30h, 2285m)
.
Siamo in grado di affrontare solo ANCORA ultima salita al rifugio. Il sentiero diventa sfocata e dobbiamo essere consapevoli dei segni che ci guida in questa grande area di rocce. Abbiamo Rifugio Pedrotti si trova dopo 17 km e 2578m. 6: 15h

Rosetta Rifugio Pedrotti:

http://www.rifugiorosetta.it/ita/kontakt.htm
info@rifugiorosetta.it Tel: 68308 39 0439 & nbsp; & nbsp;


         Profilo tappa: Passo di Valles - Refugio Pedrotti
Profilo tappa: Passo di Valles - Refugio Pedrotti


7. Refugio Pedrotti - Refugio Treviso

Salire

Distanza: 12 Km.Dislivello 800 m. - Dislivello 1.800 m.Tempo: 05:15 h.
Refugio Pedrotti - Refugio Treviso

All'inizio di questa fase può scegliere tra due alternative. La via più breve è prendere il 709 come numerato nella direzione Treviso riparo. L'opzione secondo leggermente più lunga ma più interessante è quello di prendere la strada 702 che attraversa il rifugio Pradidali. Questa seconda opzione in Alta Via 2 ufficiale e la.
Più raccomandati
Il sentiero scende rapidamente con i cicli continui fino alla dimensione 2200 dopo 2 km e 45 minuti di cammino. Dopo un centinaio di metri la pianificazione del percorso, ora numerato 715, inizia a salire verso il Passo di Bali. Per arrivare a quello speso attrezzata per aiutarci a salvare una zona molto airside senza difficoltà. Finalmente arrivati ??al Passo di Bali (4500 km, 1: 30h, 2443m) da dove si arriva Rifugio Pradidali dopo un breve calo di poco più di 100 metri (6 km, 1: 50h, 2278m). È visibile

Tempo per ottenere la vostra forza per affrontare la dura salita al Passo delle Lede. La strada parte dadietro il rifugio contrassegnato come 709. A poco a poco la pendenza è in aumento, il percorso viene contrassegnato come 711, e una lunga grimapada dura di più di 200 metri per portarci al Passo delle Dele (7500 km, partendo 3h , 2695m).

Da qui inizia una delle più lunghe e bassi di questo trekking che ci porterà dal livello del 2700-1500 zona in circa 3 miglia. La strada scende rapidamente attraverso una cava fino ad un riparo gratuito, C. Vibacco Minazio (9.200 chilometri, 3: 45h, 2292m).

Continuiamo a scendere e la vegetazione comincia lentamente a guadagnare terreno fino a quando siamo arrivati ??a un bosco di conifere. Continuare scendendo verso il fiume che si attraversa con un ponte di legno (10,5 mila km, 5h, 1469m).

Possiamo solo andare fino a circa 150 metri per raggiungere la fase finale, il Rifugio Treviso. (12 km, 5: 15h, 1631m)

Treviso Shelter:
http://www.caitreviso.it/rifugi/rifugio-treviso/pale-di-san-martino/index.htm

rifugiotreviso@caitreviso.it Tel: 62311 39 0439


         Profilo tappa: Refugio Pedrotti - Refugio Treviso
Profilo tappa: Refugio Pedrotti - Refugio Treviso


8. Refugio Treviso - Passo Cereda

Salire

Distanza: 9 Km.Dislivello 700 m. - Dislivello 1.000 m.Tempo: 03:00 h.
Refugio Treviso - Passo Cereda

Prendiamo punto 8 & aacute; Treviso Refugio Passo Cereda. Si tratta di un breve giorno & iacute; siamo in grado di avviare il d & iacute; a lasciare gli zaini al rifugio e fino al V & iacute, una Ferrata del Canalone a patto di avere la stoffa giusta per essere un v & iacute; a molto verticali passaggi molto esposti. Ferrata completo portiamo & aacute; circa 1:. 30h

Ora torniamo al rifugio ha iniziato la tappa di oggi lungo il sentiero 718, lo stesso che porta al v & iacute, una ferrata. Il sentiero sale r & aacute; & eacute rapidamente testa; ndose alla Forcella d'Oltro (2 km, 1: 15h, 2279m). Da questo punto la strada per circa tre piani kil & oacute; m di distanza, mentre abbiamo una splendida vista sulla valle
.
Da kil & oacute; Metro 5 inizia la discesa verso il Passo Cereda: in qualche m & aacute; s un kil & oacute; Metro scendere 750m fino a raggiungere una traccia (7 km, 3h, 1450k) e dopo & eacute; ci s stradaout & aacute; fino alla fine della tappa di oggi, Passo Cereda (9 km, 3: 30h, 1361m).

C'è un'alternativa per raggiungere il Passo Cereda senza attraversare il Passo d'Oltro in caso di maltempo o se camminiamo forza carente. Dal Rifugio Treviso si scende la valle, sulla strada 707, attraverso la Malga Canali e Cant del Gal. Da dove prendiamo un sentiero che ci conduce & aacute; pr & aacute; cticamente in dimensione al Passo Cereda 3 ore dopo l'esecuzione
.
Passo Cereda:

http://www.passocereda.com/dovesiamo.htm
info@passocereda.com Tel: 0439 65118/39 39 0439 65030


         Profilo tappa: Refugio Treviso - Passo Cereda
Profilo tappa: Refugio Treviso - Passo Cereda


9. Passo Cereda - Refugio de Bòz

Salire

Distanza: 11 Km.Dislivello 1.050 m. - Dislivello 700 m.Tempo: 05:30 h.
Passo Cereda - Refugio de Bòz

La nona tappa di fronte al rifugio cominciò Passo Cereda. Basta attraversare la strada è una strada laterale nella foresta è presa. Seguite gli indicatori di alta V & iacute, una, la strada che passa una pista forestale che sarà la pianificazione. A una curva della pista si vede un percorso per solo & oacute il marcatore; n al Sagro, dovremmo prendere (2 km, 30 min, 1396 m). Il sentiero conduce presto a un altro brano che abbiamo fatto a destra. A pochi metri un altro sentiero va a destra contrassegnato come 801 e l'indicatore unico & oacute;. N Un percorso molto pericoloso (3500 km, 55min, 1340m)

Ha iniziato a salire seguendo il GR di trav & eacute; s di una foresta. A poco a poco la vegetazione & oacute; n lascia il posto a una zona di m & aacute; s di pietra. Il sentiero inizia r & aacute; passa rapidamente diversi passaggi con catene. I STILL ultimi 300 metri di altitudine la pendenza è ripida e il terreno est & aacute; composto di sassi e pietra arenaria difficUltan notevolmente avanzare. La crescita è molto lenta e non è raccomandato in caso di maltempo. Infine si raggiunge la Forcella Mangia & oacute; n (5km, 2: 45h, 2067m)
.
Da questo punto iniziamo la discesa verso la nostra pr & oacute; massimo obiettivo Vibacco Feltre - Walter Bodo, che è arrivato dopo aver trascorso una zona ripida rocciosa (6km, 3: 15h, 1930m)
.
Da qui & iacute; inizia up-down attraverso il Crot de Mul (6500 km, 1: 30h, 1900m) per raggiungere il Coll de Bechi (7600 km, 4: 15h, 1960m). Il & uacute; ultimo passo alto della giornata

Da qui & iacute; Il sentiero scende dolcemente fino al livello 1790 (9km, 4: 45h) da dove abbiamo iniziato ancora aumentare delle ultime ore che passano attraverso una zona troppo & eacute; attrezzata con zona via cavo. Arrivo a Passo Mura (10200 km, 5: 15h, 1867m).

Da questo punto si scende al rifugio situato a soli 15 minuti dopo una breve discesa(11 km, 5: 30h, 1718m)
.
Refugio Boz:

http://www.veramontagna.it/it/Trentino/Primiero_San_Martino_di_Castrozza/Rifugio-Boz mara.iagher@tin.it
Tel: 39 0439 302306/39 348 7248949


         Profilo tappa: Passo Cereda - Refugio de Bòz
Profilo tappa: Passo Cereda - Refugio de Bòz


10. Refugio de Boz - Croce d'Aune

Salire

Distanza: 19 Km.Dislivello 800 m. - Dislivello 1.300 m.Tempo: 06:00 h.
Refugio de Boz - Croce d

& uacute; ultima tappa dell'Alta V & iacute; 2 è un continuo up-down, un giorno da ricordare noi & aacute; d & iacute; come abbiamo lasciato atr & aacute; s:. passi & eacute; i prigionieri, accessoriate, salite dure, cave e vista impareggiabile

Boz ha lasciato il rifugio il sentiero 801, che non lascerà per tutto il giorno. Si inizia come un percorso Cappellaio & iacute; o che attraversa una foresta. Lentamente e molto dolcemente ci guadagno in altezza per raggiungere il Passo di Finestra in cui il cambiamento di pendenza (1.800 km, 35min, 1766m).

Ora la strada si restringe e scende di qualche metro a risalire dopo aver superato una zona troppo & eacute; zona, con gradini scavati nella roccia roccia su entrambi i lati della strada e qualche zig-zag molto pronunciate fino a quando siamo arrivati ??a & nbsp; la dimensione 2040 vicino al picco di Sasso di Scàrnia (4 km, 1: 40h). Se avete ancora forze sufficienti, una strada a destra ci permette di salire al vertice di questo picco, dopo una dif & iacarino, facile
modo.
Il nostro percorso inizia a scendere per la stessa decisione & oacute; n & oacute;, che salì a 1865m di altitudine abbiamo raggiunto DOPO & eacute; s 2: 15h e 5.400 chilometri di trekking. Aqu & iacute;
alato, siamo bivio & ntilde
Poiché non pod & iacute; a essere altrimenti, torna a prendere quota dopo una lunga, difficile risalire a superare i 2.000 metri (7500 km, 3h, 2067m). Splendida vista sul Diavolo Circo a parte e valli con piccoli come altre popolazioni.

Seguiamo un C & oacute; percorso così mentre prendiamo la dimensione 2000 & aacute; Passo Pietena (10,5 mila chilometri, 3: 50h, 2094 m) da dove abbiamo visto l'imponente Monte Pavione e ANCORA ultima collina a superare questa fase e tutta l'Alta V & iacute; a 2.

Seguiamo un c & oacute; percorso in modo che a poche centinaia di metri verso il basso per delicatamente avanti e iacute; per guadagnare altezza al Passo Le VetteGrandi, dove si trova il rifugio di Piaz (13300 km, 4: 30h, 1957m).

Dal rifugio e che ci sia una lunga discesa verso la nostra destinazione finale è percepito. Riprendiamo il percorso in direzione 801 & oacute; n Croce d'Aune alternando tratti di sentiero con una vecchia pista militare. Finalmente siamo entrati in una foresta lussureggiante che ci ha portato direttamente al piccolo & ntilde; o n & uacute ;. case Cleo Croce d'Aune (18 km, 6h, 1050 m)


         Profilo tappa: Refugio de Boz - Croce d'Aune
Profilo tappa: Refugio de Boz - Croce d


Scarica documenti



PDF         Mapa         kml         kmz         zip





© Entre Montañas ©