itQuesta pagina e stata tradotta automaticamente. Ci scusiamo per eventuali errori.
Twitter
Facebook
Google Plus
Youtube
RSS SiteRSS Blog
News Letter
Itinerario Scalate Itinerari GR Himalaya Isole Via Ferrata Altre Per Zona Immersioni Vedi tutti gli itinerari su Google Maps
Crea il tuo itinerario Contatti Chi Siamo Foro Entre Montañas Blog Entre Montañas
 Gran Paradiso...
Italia - 2 Tappe - 16Km. - 2.100Pos/2.100Neg - Difficile - Percorso di andata e ritorno - Agosto 2010
cargando..
Cargando Google Maps...
Dove sono:   Home > Ascensioni > Gran Paradiso
Torna

Hoja  Gran Paradiso...





Gran Paradiso

Gran Paradiso è una catena montuosa tra Valle d'Aosta e Piemonte , le regioni del nord-ovest Italia. Il picco altitudine del settimo nelle Alpi ad un'altezza di 4.061 m, nei pressi del Mont Blanc nel vicino confine con la Francia . Si trova all'interno di Grand Paradise Parco Nazionale di. Il Gran Paradiso è l'unica montagna la cui vetta più di 4.000 metri che si trova interamente all'interno del territorio italiano.

Il picco più alto è stato raggiunto prima il 4 settembre 1860 da J. J. Cowell, W. Dundas, J. Payot e J. Tairraz . Oggi è considerato facile salita, salvo per quanto riguarda gli ultimi 60 metri verso l'alto.

Il Ascensio parte dal rifugio al riparo dal Vittorio Emanuele Secondo di nome dRe Vittorio Emanuele II d'Italia, che ha creato la riserva reale del Gran Paradiso nel 1856, il seme di quello che sarebbe diventato il parco nazionale attuale.



Resumen de la ruta
lugar Lugar Número de estapas Días Longitud Longitud Desnivel Positivo Desnivel Desnivel Positivo Desnivel Negativo Desnivel Desnivel Negativo Dificultad Dificultad Tipo de ruta
Tipo ruta
Italia 2 16 Km. 2100 m. 2100 m. Alta Recorrido de Ida y Vuelta


Gran Paradiso | Entre Montañas



1. Parking - Refugio Vittorio Emanuele II

Salire

Distanza: 4 Km.Dislivello 700 m. - Dislivello 50 m.Tempo: 03:00 h.
Parking - Refugio Vittorio Emanuele II

Attraversando il tunnel del Monte Bianco, si entra nella valle di Aosta. E 'meglio andare per la strada nazionale e rimanere fuori dalla strada principale come il primo outlet è in città di Aosta e poi tornare indietro.
Seguendo la strada nazionale si deve prendere l'uscita marcatura Valsavarenche. Proseguire su questa strada per essere in aumento come si entra in una valle. Viaggiamo questa strada fino alla fine, al punto in cui finisce in un ampio parcheggio, un campeggio, un ristorante-hotel e un parco di casa del Gran Paradiso.
Abbiamo passato lo stand informazioni alla nostra sinistra e proseguiamo dritto attraverso un ponte. Siamo entrati nel parco del Gran Paradiso, svoltare a destra e prendere un largo sentiero parallelo al fiume, abbiamo lasciato alla nostra destra. la strada è contrassegnata con il numero uno. Si tratta di un percorso che non ha alcuna perdita perché è molto forte e le molte persone che transitava al rifugio.
Più tardi, abbiamo lasciato una grande capanna e un po 'più tardi abbiamo lasciato alla nostra destra una strada che attraversa un altro ponte provenienti dal sito. A questo punto ci rivolgiamo leggermente a sinistra in una foresta di introdurre noi. Qui la passeggiata è finita, come la strada si restringe e inizia a salire.
Il percorso descrive numerose rivolte, che guadagnano quota rapidamente. Ora piegatevi in ??avanti sopra inizia la nostra bella in cima alla Tressenta e Ciarforon.
Abbiamo lasciato il percorso a zig-zag; leviga la strada e stiamo andando per le cime. Infine, dopo una rampa finale, abbiamo visto il curioso rifugio a forma di hangar.


2. Refugio Vittorio Emanuele II - Gran Paradiso - Parking

Salire

Distanza: 12 Km.Dislivello 1.340 m. - Dislivello 2.100 m.Tempo: 05:00 h.
Refugio Vittorio Emanuele II - Gran Paradiso - Parking

Prendiamo la strada segnata con un segno su un edificio principale e la cappella. Girare a sinistra e si entra nel mare di massi. Il percorso è contrassegnato da tappe, ma ci sono pietre miliari in tutto il mondo. Teniamo tutto dritto senza vincere solo in altezza. Abbiamo lasciato un po 'di blocco caos e arrivammo a una casa che abbiamo lasciato alla nostra destra. Continuiamo sulla stessa strada, girando un po 'a destra e guadagnando altezza ora con decisione.
Superiamo questo versante ad un atterraggio. Si gira a destra per andare in direzione della valle del ghiacciaio. Andiamo tutta la valle per raggiungere il ghiacciaio verso destra. A tal fine abbiamo diverse opzioni. Noi preferiamo andare sulla sinistra, cave, un sentiero segnato lungo la collina.
Ci rivolgiamo quindi un po 'a sinistra e continuiamo a quasi il fondo, seguendo il sentiero. Al di sopra della cava aveva rocce,scomparendo lungo il percorso, ma le tappe del percorso.
Mentre ci avviciniamo alla fine dobbiamo girare a destra e attraversare la valle da grosse pietre per raggiungere la cima del ghiacciaio.
Giunti a questo punto si ottiene l'attrezzatura e ci cordata. La prima rampa è molto ripida, con una abbastanza forte impronta causa della quantità di gente arrampicata. Girare leggermente a destra e poi a sinistra per superare un ripido pendio. Più in alto i livelli di pendenza al largo e in una zona con un sacco di ghiaccio, ma senza crepe.
A questo punto anche se il percorso è ancora in teoria davanti e passa attraverso alcune rocce, seguiamo il resto della traversata cordata da destra a sinistra il ghiacciaio, poi girare a destra e salire una pendenza media.

Dopo questo punto abbiamo ancora atterraggio. Continuiamo il nostro meno ripida strada ora girando un po 'a sinistra. Da questo punto si può già osservare nuestro obiettivo.
Più tardi attende l'ultima rampa prima del vertice. Svoltiamo a sinistra e saliamo su un pendio ripido. Abbiamo lasciato a destra una zona di rocce che ci accompagneranno per tutto il pendio.
A volte la pendenza si fa acuta. Infine, a seguito del piano, abbiamo raggiunto un colladito. La vista imponente e vertiginosa. Non appena si arriva a pochi metri per raggiungere la cima. Questo è il punto critico. Si tratta di un tratto di roccia mista con poco spazio per tante persone. C'è spesso un sacco di problemi per gli altri salendo verso il basso, le corde si mescolano, senza fretta, ecc
La prima parte è solo più comodo. Poi c'è una parte di volo po 'lasciando un ampio, anche se entrambe le parti cadono in orizzontale della lastra. Manca ultimo tratto di superare prima di raggiungere il vergine. Questo è dove si formano gran parte degli inceppamenti. La roccia è buona e montato.
Tornato quasi evestito l.


Scarica documenti



PDF         Mapa         kml         gpx         zip





© Entre Montañas ©